Personale

Foglie Rosse

~
Tic Tac, Tic Tac

Ecco, ci risiamo,
ritorno scrittore per pochi minuti
penso e mi chiedo:

un insieme di Tic Tac compongono una Storia?
una Vita? 
un Passato?…

Diamine quanto ora il tempo corre,
più di ieri sicuramente,
ma non credevo di odiarlo ora,

Questo tempo cosi impassibile e metodico.

Eppure lui è onesto,
Lo è perche non ha mai sbagliato un secondo.

Corre?
Va Lento?

è una questione di prospettiva,
di Relatività Generale,
di Spazio Tempo.

Signor Einstein,
ma quanto assurda,
è stata la Sua immaginazione?
Dio Santo…

Ma per noi comuni mortali,
c’è solo una certezza..

Stiamo invecchiando,
e la vecchiaia reca in se immutabile,
l’accettazione che la vita ha una fine.

Non so perchè,
davvero non lo so ma…
ora sto pensando a tutti quei cuori conosciuti nella mia Vita,

a quelli che ho amato e a quelli che ho desiderato amare,
e ho inteso una verità..

è  inutile donare poesia
a chi poesia non ha nel cuore..

Lo spiega bene questa croce qui in alto..

Le Sacre Scritture dicono che bisogna porgere l’altra guancia,
ma io non ho che guance colme di rivoli e di pianti,

e sono certo di una cosa,
che quel famoso libero arbitrio,
che ha spiazzato l’umanità,
ha reso infinito il tutto qui,
su questa Terra.

Ma che sto scrivendo…,
ma che cosa ridicola è lasciarsi andare a scritti inutili.

Foglie Rosse regalano quiete a un Mondo,
e io mi ci trovo dentro per caso,
sono qui a raccontarlo in forme strane…

Complice un esistenza,
diversamente umana,
diversamente solitaria….

Tic Tac Tic Tac

G.R.R.