Nico

DIMMI

Dimmi dove sei diretta o dimmi ancora
 dove siamo diretti e poi dimmi quanti
 baci dovrò darti per far tornare il sorriso
 Prima che quel velo amaro ristagni
 dimmi che ballo vorrai fare, io sono qui.
 Da lassù provengono le nuvole e allora
 dimmi dove potremo ripararci ancora,
 dimmi quante volte mi hai sognato,
 dimmi quanti pianti hai versato e
 ancora dimmi se la notte dormi,
 ma continua a ballare con me.
 Sto virando verso mete immense,
 sto deviando il senso di marcia
 quindi dimmi se mi sorreggerai
 se qualche volta sarò distratto,
 se qualche volta non potrò ascoltare.
 Vorrei sempre girarmi ed incontrarti
 non guarderemo la cima ma il passaggio,
 non guarderemo i confini ma l’essenza
 veglieremo ogni passione nella notte
 perché per tutto il giorno vorrei
 ascoltarti e sempre ballare con te.
 Dimmi quando arriverai perché
 verrò ad accoglierti in tutti i luoghi
 mia laconica incertezza.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: