Personale

Dentro quel cubo chiamato “vita mia”

[audio:The_Moment___Yiruma.mp3]

 

La delicatezza dei versi poetici non potrai capirli mai,

se ti aspetti da un poeta dolcezza,

è solo perchè di dolcezza ne hai riempite le riserve sue….

Quattro sono stati i desideri miei,

su quelli ho posto le basi del mio vivere,

quanto vorrei realizzarli,

potessi io sempre,

ma cocciutamente tento…..

Il rispetto non va dato a momenti,

o si da o non si da,

le vie di mezzo le usano solo i perdenti,

coloro i quali si mettono in gioco e ti innalzano,

a seconda del momento.

Ebbene no,

nel mio mondo non funziona cosi,

non certamente….

La vita per me è un susseguirsi di azioni volute,

dedicate e cercate.

Vivere con me non è facile,

ma non è altrettanto facile lasciarmi,

dopo avermi conosciuto,

per ciò che sono..

Un sognatore,

a cui se si viene chiusa la porta del rispetto,

smette di parlarti dei sogni e ti racconta la realtà…

Che è fatta di tutto e di nulla,

della vita senza me…..

In quello che è il vivere senza regole,

le mie hanno contorni ben definiti,

che rasentano un cubo….

E Tu sai combaciare la tua forma d’essere,

al mio essere dentro quel cubo chiamato “vita mia”

Notte….

G.R.R.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: