Personale

Cos’altro Ancora?

Cos’altro Ancora?

Mi ero ripromesso di non scrivere per un pò ciò che l’anima dentro sente,

perché inutilmente le parole non avrebbero assunto forme odori e colori adeguati.

Non avrebbero le parole avuto la stessa magia,

che percepisco negli occhi di nessun altro che non sia io.

Eppure debbo poter esprimere ciò che nel cuore brucia.

L’essere consapevoli di voler il bene per tutti,

e non poterne donare a me stesso per questo voto alla madonna….

Non ho la forza di richiamare a me l’amore,

non voglio continuamente lottare,

per qualcosa che per sua natura,

dovrebbe legarsi alla mia vita in modo naturale…

Ragion per cui a nessun cuore pretenderò mai nulla più,

ne sono talmente stanco delle vane attese che mi è indifferente la vita anche.

e se mi alzo ogni giorno,

per andare a lavoro e guadagnarmi il rispetto falso che si da a chi porta i soldi a casa

è solo per un motivo…

Occupare il tempo prima che arrivi a capire che nn ne vale la pena.

 Questa vita non vale più la pena vivere,

non mi da stimoli più,

non ne do io più a lei,

le persone a me care non mi danno più speranze e attenzioni,

se anche da loro debbo pretenderne un saluto,

allora un senso la vita l’avrà senza me.

Continuerò a essere,

la pazzia non mi prenderà,

la poesia mi ha già rapito da piccolo.

Resto me,
resterete in me,
ma non so ballare più questo ballo lento della vita mia.

Giovanni Rito Russo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: