Personale

Con un Libro…..

Cosa resta dentro di noi dopo aver letto un libro? Quali segni lascia nel tempo un libro sulla nostra intera persona?
Le pagine lentamente sfogliate, scorse nei solchi tracciati dalle parole, depositano veli leggeri sul nostro animo. Sono veli impalpabili e delicati, che nel tempo creano forme diverse, come la neve che mai si accumula nelle stesse forme del substrato che vuole celare.
La realtà è che non siamo mai più noi stessi dopo aver letto un libro, siamo inevitabilmente cambiati.
Oggi una tazza di tè caldo con i biscotti mi ha ricordato un romanzo letto molti anni fa, credo da adolescente, La lingua salvata. Storia di una giovinezza. Per qualche istante sono stato risucchiato indietro nel tempo. Non ricordo più bene cosa raccontasse, eppure ne ho risentito il gusto, il sapore, anche se non so più descriverlo. Ricordo solo due cose nitidamente di quel libro: che mi ha insegnato la parola pogrom e un episodio in cui il giovane Elias, assaggiava per la prima volta la carne di maiale, lui che era ebreo.
Penso che con un buon libro, non si possa essere mai davvero soli.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: