Personale,  Slide

Yiruma Chaconne

[audio:Yiruma-Chaconne.mp3]
Quanti secondi il tempo ha fatto suoi,
quanti ancora aspettano di nascere e morire in un solo istante….

Ce da impazzire se calmandomi rifletto su ciò,
della durata delle nostre vite,
che per quanto lunghe siano,

il tempo pretenderà il suo tributo sempre sempre.

Chissà se dopo la primavera, e dopo l’inverno,
avremo altre stagioni per cercare di riprenderci i nostri secondi.

Si calmano le voci, e la notte sta per arrivare,
io mi accingo a rasserenare il mio corpo,
per cui la mia mente ha lottato nel non perderlo.

Non ho visto tunnel, ne scie di luce,
ma posso dirvi che esiste l’amore delle persone,
esiste qualcosa che riporti alla preghiera.

Sono meravigliato se penso che la vita non è poi così male,
se viverla per dare un aiuto a qualcuno significhi non sprecarmi.

 

Notte. Vostro G.R.R.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: