Solo.

"Solo"


Ho fermato il cuore,
la fiamma dei ceri.

Ho fame, tanta fame,
non si può capire.....

Deliziosamente sento te che ti avvicini...
nevica perchè voglio sia così.....
in verità ho sofferto un caldo bestiale,
e vorrei, amerei parlarti meglio di me....

Ho cassetti di cose da fare,
una lavanderia non riuscirebbe a contenere panni,
cosi intrisi di storie da dover dimenticare,
che vorrei non farti soffrire...

Assurdo è anche solo cercare di scriverti,
hai cosi tanto di me,
chiunque tu sia,
e a chiunque io stia pensando....
so di non essere solo...

Seguo la mia sorte,
ogni notte tento di mettere ordine.
ci sono tante cose da fare amore mio...

Poi capita che io ascolti,
i consigli di chi mi vuole bene,
e che te ne voglia io tanta,
questo è fuori discussione...

Sono pensieri cosi privati,
che mi lego a Te sempre,
stupenda sei da renderli così belli..

Legarsi a esternazioni altrui,
è un modo di vivere bene...

Sei felice per questo mio lavoro....
mentre io so solo che sia la cosa giusta.

Sento dopotutto il tuo respiro la notte,
mentre vegli su di me,
io a chiedermi come fai...

Le Brutte bestie vivono in luoghi bui,
Io non vedo che raggi di sole e non mi pongo problemi,
i miei unici sono quelli di renderti la vita più dolce...

Troppo complicata l'esperienza di ogni cosa vissuta,
ma ho bei propositi...
annuso e spero di riuscire a esprimerti....
il mio di odore!

Il profumo d'antiche cose belle che si percepisce,
in ogni cosa che si assapora a occhi chiusi....

Di cosa Parlo?
Della notte...
Dell
'aria,
Del silenzio e di tutte le cose che di giorno vanno via.

Sono i sentimenti,
piccoli secondi di piacere,
anche leggere te in foto,
vivere è piacere...

La notte,
le noti di pianoforte,
l'amore,
il sudore del lavoro,
Ogni mio Pensarti porta gocce di te..

Giovanni Rito Russo