" Pace in Me "

Tutto freme,
tutto evolve in questo mondo assurdo,
e ciò che resta fermo,
io lo chiamo passato.

Ferme sono le passioni bloccate da dogmi assurdi,
anche immaginarti un angelo mi blocca ora.

Non hanno forme le indifferenze delle persone che amo,
ma ho ricordi di persone lontane,
che abbiano saputo vivere vivendomi.

Ho amato l'arte,
e tutto lo scibile umano,
visto nelle mani e negli occhi di poche persone,
di loro ho memoria,
e in loro vive la mia arte.

Ho stasera capito i miei limiti in amore,
e speravo onestamente di non essere cosi profondamente dotto.

Beato è colui che pazzo non sa e non si crea domande.

Ho dei semi di grano da contare,
ricordano da dove vengo e perchè tremo in me,
non avendo ora pensieri profondi,
ma solo rassegnazione.

Quanto grande è il mio mondo interno,
cosi grande che non avendo posto dentro le mura dell'anima,
vorrei poter definirlo,
scrivendo su un cuore amante.

Sono solo,
le mie idee sono sole,
e quando non vengono ascoltate,
ma criticate,
le speranze si chiudono,
come infissi di legno sotto la neve.

Scritti ne ho creati,
amori ne ho ricevuti,
ma mi sento servo di un modo di fare tutto caotico,
sebbene abbia trovato la strada per la pace,
non amo viverla sola.

Devo trovare qualcosa che mi ami,
e mi segua senza criticarmi.
altrimenti muoio.

Giovanni Rito Russo