Sulla Riva di un Granello

Nelle notti piene di rugiada,
mi rigiro in un soffice e caldo pensiero,
tutto nasce e muore in quei dolci momenti.

Perchè faccio così?
Potrei dire è na cosa semplice...
mi emoziona l'anima.

Ma la verità,
mi riporta indietro il tutto,
a quando le vie strette e antiche di Borgata,
mettevano malinconici pensieri,
in questo carattere cosi vulnerabile.

E allora perché?

Perché mi ritrovo in queste parole,
e faccio finta che mi aiutino a dimenticare ieri,
incoraggiandomi in un futuro così incerto.

Sulla riva di un granello,
Se potessi osservare ciò che accade,
Ne sono sicuro....
Ritroverei una infinità di micromondi,
anch'essi con i soliti problemi,
e con quel Dio da pregare.

Sono pensieri notturni,
che la rugiada imprigiona ogni notte,
per attendere il calore dell'alba che aiuta me,
a liberarmi in quell'unico sofferto ricordo
che sei tu per me.

Giovanni Rito Russo