Perderti

Per quanto grande sia un animo,
nulla può contro l'abbandono di ogni forma d'amore...

Quanto si poteva creare,
non smetterò mai di soffrire per questo...

La grandezza di una vita andata in fumo così precocemente..
nemmeno fosse stata una sigaretta fumata al vento...

Mi ricompongo il fisico,
perhè sono un uomo...,,

dopotutto devo essere forte per vivere,
vivere anche mentre assaporo una piccola gioia,
di un secondo in musica,

l'eterna condanna che tu mi hai donato...
non meritavo,
non meritava una fine questa storia....
non ho trovato modi più giusti per farmi capire forse,
chissà...

Non ci hai creduto tu,
non ci Sogno più io....

Segni la fine di un desiderio,
credo tutto mio,

Ma come è possibile morire così...
Ma cosa la vità ti avrà donato di così caro più di me?

Vivo di ricordi io,
proiettata nel futuro te..

Io sinonimo di cose antiche,
tu invece solo di rivoluzioni,
di caos.

Aver creduto potessi invecchiare con Te,
errore grande che mi porta a scriverti in solitudine...

Tu Mety non prendertela ma sono fatto così...

i miei addii sono lunghi,
ripetitivi...
questo è un errore,
ma che pago volentieri...

Natale aprirà i suoi scorci prima o poi,
se mi troverà sarà perchè avrò fallito ancora....

Perenni non sono solo le epoche vissute,
ma anche i ricordi di Te,
che non vivi più qui in questo ospizio...
di una lacrima che perfora ogni cosa...

Giovanni Rito Russo